Villa Aretusa – Residenza Servita per Anziani

La Struttura, posta all’interno di un giardino con piante e cespugli, gazebo ed aree ombreggiate per assicurare il relax degli ospiti, si sviluppa su 5 piani, per un totale di circa 900 mq e può accogliere 23 utenti ultra sessantacinquenni semi-autosufficienti ed autosufficienti.

L’intento della Residenza Servita per anziani “Villa Aretusa” è quello di garantire alle persone anziane una elevata qualità di vita e far sì che possano vivere in autonomia, avendo a disposizione un alloggio sicuro e delle protezioni aggiuntive in caso di necessità: una casa che sia percepita come luogo sicuro, in cui ognuno ha il proprio spazio e la propria privacy ma anche spazi comuni di socializzazione.

Le camere sono spaziose, l’arredo funzionale, tutte sono dotate di bagno con maniglione nella doccia, campanellodi allarme, telefono, TV lcd, climatizzatore, frigo bar e rispondono perfettamente agli standard previsti dalla Regione Umbria in materia.

Gli operatori, tutti qualificati, svolgeranno un lavoro finalizzato ad evitare la fragilizzazione dell’anziano ed il suo isolamento, le cui conseguenze ricadono sulla famiglia e sulla società, promuovendo e sostenendo un invecchiamento attivo, attraverso:

  • Erogazione di servizi alberghieri e somministrazione pasti; Assistenza tutelare diurna e assistenza notturna;
  • Sostegno dell’autonomia individuale e sociale tese a raggiungere il miglior livello possibile di qualità della vita dell’ospite, attraverso la valorizzazione delle sue capacità ed abilità, interessi;
  • Organizzazione di laboratori creativi ed attività ludiche e ricreative, ad alta intensità socializzante, come teatro, danza-terapia, circo sociale, scrittura creativa, storie di vita, uso del PC, partecipazione a corsi che abbiano un interesse per i residenti, coinvolgendo anche persone del luogo e volontari.

La Residenza Servita per anzianiVilla Aretusa“, ha al centro dei propri interessi la persona anziana, dedicandogli personale qualificato ed una struttura gradevole e funzionale.

La Direzione della Struttura intende favorire il coinvolgimento delle istituzioni locali, civili e religiose, delle famiglie di provenienza, nell’ottica del miglioramento continuo dei servizi offerti, volti al soddisfacimento dei bisogni complessi, di cura ed autonomia, degli utenti.